15 giugno 2011

Il Miele tra curiosità e rimedi della nonna

In questo post parleremo di Miele, uno degli alimenti le cui proprietà salutari sono note da migliaia di anni, utilizzato, non solo in cucina ma anche per scopi curativi e nella cosmesi... Il miele considerato il cibo degli dei, è  un alimento dalle mille virtù, ma nasconde anche qualche curiosità Conosciamolo!





Il Blog di "rimedi della nonna"Il Miele tra curiosità e rimedi della nonna 

Il miele, è il prodotto alimentare elaborato dalle api, a partire dal nettare dei fiori, che trasformano, immagazzinano e lasciano maturare nei favi dell'alveare. (Và precisato che non tutti i tipi di miele sono originati dal nettare dei fiori, infatti, esistono delle eccezioni come per esempio il miele di quercia che è prodotto a partire dalle secrezioni della pianta.)

Le caratteristiche organolettiche del miele variano a seconda della specie di piante dalle quali le api succhiano il polline, dalla stagione di raccolta, dall'ambiente territoriale e dal clima. Tra le sostanze dolci,  esso è l'unico che deve tutte le sue caratteristiche alla natura (piante e api) poiché non subisce alcuna manipolazione da parte dell'uomo prima di arrivare sulle nostre tavole. Il miele  è formato quasi esclusivamente da zuccheri, ad assorbimento più lento rispetto al classico zucchero, offre dunque un immediato apporto energetico, senza richiedere un processo digestivo e quindi senza appesantire lo stomaco.

Il miele è composto da un alta concentrazione di  fruttosio (che fornisce energia da poter essere utilizzata immediatamente) ed ha proprietà emollienti, umettanti, addolcenti che possono essere utili sia a livello del cavo boccale e della gola che dello stomaco e dell'intestino, è blandamente lassativo, è indispensabile per lo smaltimento delle sostanze tossiche e nocive derivate dal metabolismo o ingerite dall'esterno, che si accumulano nel fegato; il glucosio (viene metabolizzato a livello epatico e costituisce una riserva energetica); acqua, enzimi (diastasi, invertasi, catalasi, perossidasi e lipasi);  minerali (potassio, calcio, sodio, magnesio, ferro, cloro, fosforo, iodio-in tutto 22 elementi);  acidi organici; vitamine;  proteine e altre sostanze.

Il miele è un alimento prezioso per l'alto potere nutritivo ed energetico contenuto, consigliato a tutti: bambini, studenti, anziani, convalescenti e sportivi. Negli sportivi, il consumo di miele è indicato subito prima dello sforzo fisico e anche dopo, in modo da recuperare energia; per chi svolge attività mentali,  è in grado di aiutare l’efficienza mentale; nelle persone particolarmente deboli, come ad esempio gli anziani o i malati, il miele sciolto in una piccola quantità d’acqua può fornire subito una preziosa riserva d’energia.

Consigli:

Il miele è sconsigliato per coloro che hanno già nella loro dieta molti alimenti dolci ed è controindicato per le persone che hanno problemi di diabete e per tutti coloro che vogliono intraprendere una dieta ipocalorica.
Nelle diete: il sapore caratteristico di alcuni mieli consente di togliersi la voglia di dolce, o insaporire preparazioni dolci, con poche calorie.Il suo apporto energetico è di 320 Kcal per 100 gr. di prodotto rispetto ai 387 dello zucchero bianco e 377 dello zucchero di canna.

Curiosità:
L' espressione “luna di miele” nasce da una particolare bevanda (formata da miele, lievito e acqua), chiamata "idromele", che nell'antichità veniva fatta bere agli sposi come augurio per propiziare l'arrivo di un figlio maschio.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...