22 dicembre 2011

La ricetta dell'Olio essenziale di limone

Il limone è un agrume della molteplici proprietà, che sono racchiuse in tutto il frutto, compresa la scorza, proprietà che possono essere sfruttate in casa, in cucina ma anche per la salute, la bellezza e il benessere di tutta la persona. Oggi, parleremo della ricetta dell'olio essenziale di limone,  che viene estratto dalle scorze del frutto, porose e aromatiche, attraverso una particolare procedura di spremitura a freddo, ma possiamo utilizzare anche il metodo fai da te e preparare a casa l'olio essenziale di limone, ideale per tutti gli usi, seguite i nostri consigli... e lo scoprirete!
Immagine o2.JPG
Il Blog di "rimedi della nonna": La ricetta dell'Olio essenziale di limone 

L’olio essenziale al limone può essere usato in molteplici ambiti casalinghi, ma anche per massaggi rassodanti, anticellulite, rassodanti, tonificanti, come detergente per il viso o per rafforzare le unghie, è utile come base per creme e cosmetici naturali, in aromaterapia, ecc, (approfondiremo l'argomento nel prossimo post). L'olio essenziale di limone lo troviamo in commercio già pronto per l'uso ma possiamo anche prepararlo in casa e questa è la ricetta:

Ingredienti:
olio extra vergine d’oliva q.b.; olio di mandorle q.b.; 6 Limoni grossi biologici; tocoferolo  (vit E) serve per farlo durare di più ma non è indispensabile, l’O.E durerà ugualmente a lungo (circa un anno). Le gocce da versare dipendono dalla quantità di prodotto ottenuto, oppure  seguire le istruzioni di utilizzo solitamente indicate sulla boccetta.

Preparazione:
Sbucciate i limoni  prendendo solo la parte gialla, lasciate ad asciugare le scorze per 3 giorni, su uno strofinaccio e in un posto asciutto. Prendete un barattolo di vetro ben pulito e ben asciutto (per evitare che l’acqua depositata sul fondo del barattolo vada ad intaccare l’essenza stessa dell’olio).

Mettete nel barattolo tutte le scorze essiccate bene, ed aggiungete l'olio di oliva e l'olio di mandorle dolci  (le dosi dei due olii devono essere uguali, quindi cinquanta per cento di olio di oliva e cinquanta per cento di olio di mandorle) fino a ricoprire bene tutte le bucce, non bisogna assolutamente lasciare bucce scoperte,  aggiungere se lo avete qualche goccia di tocoferolo.

Chiudete ermeticamente il barattolo con il relativo coperchio e proteggete il tutto con la carta argentata. Mettete il barattolo in una dispensa o un luogo fresco, asciutto e al buio e lasciate in posa per 40 giorni circa, ricordandovi di agitare il barattolo ogni giorno.
Trascorso tale periodo con l’aiuto di un imbuto e di un passino, filtrate il tutto in un altro barattolo, aiutandovi con un cucchiaio spremete bene tutte le scorze, perche’ la parte piu’ ricca di vitamina rimane in esse, così facendo si prende appunto l’essenza.

Chiudete il barattolo e lasciatelo in posa per un altro giorno in un luogo fresco, asciutto e al buio. Poi, utilizzando una garza (o un panno pulito) versate l'olio piano, piano in un altro barattolo o bottiglietta pulita ed asciutta, aiutandovi con un imbuto e facendo attenzione a non colarlo tutto, perchè la parte finale di olio, nel vasetto, potrebbe contenere delle bolle di acqua rimaste nelle bucce.
Dopo il tempo di macerazione l'olio avrà assunto una bellissima colorazione gialla intensa e sprigionerà un buonissimo profumo di limone. A questo punto l’olio e’ pronto per l’uso.
Immagine o.e.l.JPG
Consigli
1) Sarebbe meglio utilizzare dei barattoli o delle bottiglie di vetro scuro
2) Oppure, se non li avete potete tenere i barattoli di vetro chiaro e lasciarci avvolta la carta di alluminio o della carta scura.
3) Conservare l'O.E. di limone in un luogo fresco e asciutto e al riparo da luce diretta.
4) L'olio essenziale di limone ha una durata inferiore rispetto agli altri oli vegetali, dopo circa 9 mesi, infatti, tende a deteriorarsi.

Leggi anche

L'Olio essenziale di limone i tanti rimedi in casa
Olio di limone o essenziale per la bellezza e la salute



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...