20 gennaio 2014

Dimagrire la pancia e i fianchi con la dieta

In inverno si sa si accumula qualche chiletto in più,  soprattutto su pancia e fianchi, complici le feste natalizie, il freddo che ci invoglia mangiare di più, la pioggia che ci fa uscire di meno, ecc. Esiste una dieta mirata per la pancia o i fianchi e come perdere questi chili in più, scopriamolo con questi piccoli consigli...


Il Blog di "rimedi della nonna": Dimagrire la pancia e i fianchi con la dieta

Con l'arrivo della bella stagione e spogliandoci, ci si accorge che è il caso di mettersi a dieta per dimagrire o perdere i chili in più messi durante l'inverno, ma,  in realtà, di diete che facciano dimagrire alcune zone specifiche del corpo, come la pancia non ne esistono e ridurre il grasso che si accumula su questa zona non è per niente facile, neanche con una dieta mirata, che farà si perdere il grasso superfluo ma,  in tutto il corpo.

La pancia si gonfia e accumula lipidi più in fretta di ogni altra parte del corpo non solo perché è una riserva di grasso, ma, per diversi motivi, tra questi: cattiva alimentazione e digestione, aria, fermentazione, stitichezza, scarsa attività fisica, stress ecc.

L' adiposità e il grasso ostinato della pancia, non è solo brutto ma è soprattutto nocivo per la nostra salute, può provocare pericolose malattie come il diabete, le malattie cardiovascolari ecc.

Per non mettere su grasso e rimanere tonici esistono diversi accorgimenti che possiamo adottare anche in inverno. In questo post troverete dei semplici consigli che possono sembrare scontati ma possono offrire lo spunto anche per modificare alcune abitudini alimentari e stili di vita.

Chi vuol perdere peso o semplicemente controllarlo necessita di una dieta intesa come "rieducazione" alimentare, quindi:

Fare dei piccoli pasti circa 5 o 6 nell'arco della giornata;

Bere almeno 2 litri di acqua al giorno è fondamentale per il nostro organismo, perchè priva di calorie, idrata il nostro organismo, ci aiuta ad eliminare le tossine;

Mangiare in maniera equilibrata, bilanciata e varia, senza eccessi, né restrizioni;

Preferire la carne bianca a quella rossa.

Consumare molti cereali, preferire il pane integrale al pane bianco:

Evitare il consumo di carne di suino e di tutti i suoi derivati.alcolici e birra, gomme da masticare e bibite gassate;

Se non si può fare a meno dello zucchero, utilizzare quello di canna oppure ricorrere ai dolcificanti;

Consumare grandi quantità di verdure, soprattutto quelle a foglia verde;

Aumentare il consumo quotidiano di fibre fondamentali per il nostro corpo;

Frutta e verdura sono ottimi per spezzare la fame nel fuori pasto, ma attenzione a non esagerare.

L'assunzione di thè verde non zuccherato è consigliata perché è un ottimo antiossidante;

Ridurre  il consumo del sale, che provocare ritenzione idrica e ipertensione.

Il metodo di cottura da preferire è alla griglia oppure cotto a vapore.

svolgere degli esercizi fisici mirati e fare attività fisica:

Se si fa un lavoro sedentario alzarsi e fare 2 passi ogni mezz'ora;

Per quanto è possibile evitare di prendere l'ascensore per tornare a casa oppure per andare in ufficio;

Uscire a fare delle lunghe camminate

Per aumentare la fatica e bruciare le calorie salire due scalini alla volta mentre si fanno le scale;

Scegliere il tipo di attività fisica confacente alle proprie esigenze e capacità tra attività aerobica e addominali importanti per bruciare il grasso;

Espirare e inspirare correttamente durante l'esecuzione di esercizi è importante per esercitare la pressione sui muscoli che si devono allenare;

Fare esercizi di respirazione per contrarre i muscoli dell'addome e rafforzarli;

utilizzare;

creme dimagranti da applicare direttamente sulla pancia a base di caffeina e ormoni tiroidei;

o trattamenti specifici come quelli proposti dai centri estetici per la pancia, ad esempio la cavitazione, che utilizza ultrasuoni a bassa frequenza,  un metodo  indolore e senza effetti collaterali, che consente di sciogliere ambulatorialmente il grasso che verrà poi eliminato dal corpo attraverso  i liquidi.

Evitare:

le diete fai da te,  i lassativi,  i diuretici, i digiuni o le diete restrittive che danno un apporto nutrizionale basso e poco equilibrato.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...