30 agosto 2014

Scottature ed eritemi solari i rimedi naturali

Scottature o eritemi solari oltre a comportare dei seri rischi per la salute, sono dolorosi e sgradevoli alla vista, si presentano con pelle infiammata, arrossata, secca, che brucia e tira, e possono comparire lesioni cutanee (i cosiddetti pomfi), prurito, febbre, malesseri... Esistono però tanti rimedi della nonna, naturali o casalinghi contro le scottature o gli eritemi solari, scopriamoli!



Il Blog di "rimedi della nonna": Scottature ed eritemi solari i rimedi naturali

In estate tante persone, ma soprattutto chi ha una pelle chiara e delicata, al mare, in montagna o in città, dopo l'esposizione al sole, si trova a dover fare i conti con le scottature o gli eritemi solari, dovuti ad abitudini sbagliate, come: l'esposizione al sole senza protezione solare (creme,...), uso sbagliato del  livello di protezione (creme a bassa protezione o senza protezione) o, esposizione nelle ore più calde della giornata.

Ci sono vari livelli di eritema, da quello senza conseguenze che si manifesta con un leggero arrossamento della pelle a quello che provoca bruciature e febbre alta.

Leggero: pelle arrossata leggermente. Il rossore scompare dopo qualche giorni, senza desquamazione nè abbronzatura

Medio: pelle fortemente arrossata, dolorante al tatto e leggermente rialzata nella zona colpita dai raggi del sole. Dopo qualche giorno il colore rosso lascia il posto all'abbronzato, senza dar luogo a desquamazione.

Intenso: pelle rossa, tendente al viola, dolorosa al tatto e gonfia nella zona arrossata. Dopo 4 giorni compare desquamazione e abbronzatura a macchia bianche o di leopardo

Molto intenso: in questo caso si tratta di una vera e propria ustione superficiale, sulla pelle si ha la comparsa di  bolle e una forte desquamazione, che lascerà la pelle non abbronzata. Possono essere presenti febbre, nausea, mal di testa e vertigini.

E' importante proteggere la pelle durante l'esposizione alle lampade o al sole per i danni che questi possono provocare alla pelle,  in base al proprio fototipo, ma tuttavia a volte, nonostante la protezione può capitare di esagerare con l’esposizione e la conseguenza è dover affrontare i danni provocati dalle scottature sopra descritti

Rimedi naturali

Esistono diversi rimedi naturali utili per alleviare il dolore e aiutare la pelle a reidratarsi in profondità, ma, prima di parlare di questi, è importante ricordare che, per evitare gli eritemi o le scottature, la febbre e non da ultimo l'abbronzarsi a macchie, è bene fare prevenzione seguendo alcune regole molto importanti descritte nel post " Regole per un'abbronzatura senza rischi ";  quando il danno è fatto, per alleviare il dolore ma anche per  reidratare la pelle possiamo utilizzare invece diversi  rimedi naturali o casalinghi come: l'aloe vera, le patate, l'alcool denaturato, latte e acqua, latte e aceto, uova e infine amido di riso. 

L'aloe vera

L'aloe vera veniva utilizzata già nell’antichità per le sue molteplici proprietà (leggi articolo Proprietà curative e storia dell'aloe vera ) tra queste ricordiamo, quella cicatrizzante. E' utile quindi  in caso di scottature, irritazioni della pelle, ustioni ed eritemi solari ma anche nei trattamenti doposole. Infatti dalle  foglie di aloe vera se spezzate si ricava un gel lenitivo di colore chiaro che, applicato sulla pelle, dona immediatamente un sensazione generale di benessere e favorisce la guarigione.

Le Patate

La patata è un ottimo rimedio contro le scottature, viene utilizzata di solito per le scottature dovute al fuoco ma è ottima anche per quelle dovute al sole, attenua molto il rossore. Le patate contengono una sostanza che si chiama solanina, Questa sostanza evita che si formino le bolle d'acqua (vesciche), ma da anche un immediato sollievo alla pelle arrossata.

Applicare per almeno 15 o 20 minuti una fetta di patata cruda sulla scottatura per avere un’immediata sensazione di freschezza;

Sul viso e le palpebre si può applicare un succo di patata ottenuto con patate crude grattugiate, per avere un immediato sollievo.

Curiosità: Le patate grattugiate sono un ottimo rimedio anche per il mal di testa.

Alcool denaturato

In caso di scottatura molto forte, ( insolazione con qualche linea di febbre) un rimedio utile sono le spugnature con l'alcool, quello rosa che si usa per disinfettare.

Uova

Un altro rimedio utile da applicare sulla pelle arrossate consiste semplicemente nella chiara d'uovo sbattuta a neve ferma. Quando il composto si asciuga tira un po', lavare semplicemente con acqua tiepida.

Curiosità: questo composto è utile per ogni tipo di irritazione ed arrossamento, anche quella dei pannolini.

Acqua e aceto

Un altro rimedio utile per le scottature è  acqua e olio in quantità uguali, circa 2 dita ognuno. Prendete una ciotola con acqua e aggiungete un cucchiaio da minestra di aceto. Immergetevi un tovagliolo di cotone o lino e  appoggiatelo sulla zona scottata. In pochi secondi la tela diventerà bollente e dopo qualche applicazione la zone scottata diventerà decongestionata, meno gonfia e non  più dolorante. Idratate poi la pelle con un buon doposole.

Aceto e latte

Lasciate riposare per un oretta aceto e latte, in parti uguali in una ciotolina, quando il latte comincia a cagliare spalmarlo sulle zone ustionate.

Amido di riso

1) Un altro ottimo rimedio per le scottature solari è quello di fare un bagno nell'amido di riso. Riempite la vasca con acqua tiepida e scioglietevi dentro un bicchiere di amido di riso, immergetevi, vi darà subito un immediato senso di freschezza e sollievo

2) Oppure se la zona ustionata è circoscritta si può bagnare un asciugamano con dell’acqua ed amido e appoggiarla sulla scottatura.

3) Oppure fate semplicemente un impasto con acqua ed amido ed applicatelo direttamente sulla scottatura

Tea Tree Oil

Il Tea Tree Oil ( leggi il post ) si estrae dalla Melaleuca Alternifolia che è originaria dell’Australia. L'olio essenziale di Tea Tree  ha molte proprietà tra cui disinfiammante e cicatrizzante, è utilissimo su scottature e  irritazioni cutanee

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...