16 febbraio 2014

I pro e i contro della Dieta del minestrone

La dieta del minestrone è tra le diete più conosciute e utilizzata per dimagrire e per perdere peso, è, abbastanza veloce e semplice da seguire ma anche efficace, permette di perdere circa 5 chili in breve tempo (due settimane) consumando appunto come piatto il minestrone e, seguendo il programma di mantenimento, si riesce a conservare il peso ottenuto. E'  una dieta ipoproteica indicata per chi è in sovrappeso e deve perdere almeno sette chili, ecco i trucchi  e alcuni consigli.



Il Blog di "rimedi della nonna": I pro e i contro  della Dieta del minestrone
La dieta del minestrone nasce negli Stati uniti al Sacred Memorial Hospital di St. Louis (USA) per pazienti cardiopatici e obesi in attesa di essere operati. Di questa dieta vi sono diverse versioni, la più drastica  prevede solo il consumo di minestrone, frutta o succo di frutta, la più permissiva alimenti come yogurt, carne e pesce da aggiungere dopo i primi giorni 
I pro della dieta del minestrone:
E' una dieta: ad  azione dimagrante e disintossicante, equilibra zuccheri e grassi nel sangue generando un calo di colesterolo e trigliceridi; non prevede il calcolo delle calorie perchè la perdita di peso è determinata dalla limitazione qualitativa e non quantitativa degli alimenti. 
I contro della dieta del minestrone
La dieta del minestrone è una dieta molto restrittiva, si aggira infatti sulle 800 calorie al giorno; è ipocalorica e ipoproteica prevede una riduzione, o addirittura l'eliminazione, di grassi e carboidrati  come pane, pasta, riso e olio (fonti di energia per l'organismo) e proteine (per cui oltre al grasso si perdono anche i muscoli a causa dello scarso apporto di proteine); Può causare disturbi come: cefalea, diuresi abbondante, evacuazioni frequenti e aumento della sudorazione.
Per questi motivi la dieta del minestrone è consigliata: per la durata massimo di due settimane e  solo a chi è in grave sovrappeso.
Dieta del minestrone
Lunedi
Colazione: tè o caffè, pere e mele
Spuntino: Succo di frutta senza zucchero
Pranzo: Minestrone e mele.
Merenda: Succo di frutta senza zucchero
Cena: Minestrone e pere.
Le mele e le pere della colazione possono essere sostituite da frutta a scelta, evitando uva e banane, e può essere anche cotta o in scatola senza zuccheri aggiunti.
Martedi
Colazione: Un caffè.
Spuntino: Un tè.
Pranzo: Minestrone con contorno di indivia e broccoletti o bietole e cicoria cotti oppure di radicchio verde.
Merenda: Un tè o caffè
Cena - Minestrone con contorno di 200 grammi di patate lesse  200 grammi con 10 grammi di burro.
Possiamo sostituire le patate lesse con 350 a di funghi cotti  e conditi con 2 cucchiaini di olio extra vergine di oliva.
Mercoledi
Colazione: Un tè, caffè o una tisana, pere e ananas.
Spuntino: Un succo di frutta senza zucchero
Pranzo: Minestrone con contorno di carote e carciofi cotti o crudi.
Merenda: Un succo di frutta senza zucchero
Cena: Minestrone, peperoni, zucchine e melanzane alla griglia.
Le pere e l’ananas della colazione possono essere sostituite da frutta a scelta, evitando uva e banane, e può essere anche cotta o in scatola senza zuccheri aggiunti.
Giovedi
Colazione: Cappuccino da 200 ml di latte scremato e banane.
Spuntino : Un tè, caffè o tisana
Pranzo - 200 grammi di yogurt magro e una banana.
Merenda : Un tè.
Cena - Minestrone e un frappè preparato con 200 ml di latte e una banana.
Lo yogurt può essere sostituiti da 150 g di ricotta o da 120 g di mozzarella o di gorgonzola o di caciotta.
Venerdi 
Bere 1,5-2 litri di acqua oligominerale.
Colazione: Un caffè.
Spuntino - Un tè.
Pranzo: 300 grammi di pesce al vapore (merluzzo, nasello, sogliola), pomodori.
Merenda: Un tè.
Cena: Minestrone con 200 grammi di pesce alla griglia (orata, spigola, rombo).
I  300 g di pesce alla griglia del pranzo possono essere sostituiti da 300 g di calamari o seppie alla griglia; a cena i 200 g di pesce alla griglia si possono sostituire con 150 g di tonno al naturale o con 100 g di salmone affumicato
Sabato
Colazione: Un caffè.
Spuntino: Un tè.
Pranzo: Una o due bistecche di vitellone o manzo alla griglia con zucchine e finocchi al vapore.
Merenda: Un tè.
Cena: Minestrone con 300-400 g di pollo arrosto senza pelle.
A cena possiamo sostituire il pollo arrosto con  250 g di tacchino arrosto.
Domenica
Colazione: Un caffè.
Spuntino: Un succo di frutta senza zucchero
Pranzo : 150 grammi di riso integrale con verdure a piacere; asparagi, cipolle e carote al vapore.
Merenda: Un succo di frutta senza zucchero
Cena: Minestrone con barbabietole e cetrioli.
A colazione possiamo aggiungere 2 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di marmellata senza zucchero.
Consigli:
Il peso dei cibi è da crudo quindi pesarli prima di cucinarli
Le dosi degli alimenti sono da seguire scrupolosamente;
Bere 1 litro e mezzo di acqua al giorno per eliminare le tossine
All’inizio si fa fatica a perdere peso: 
pesarsi il 1° giorno e il 4°, la perdita di peso dovrebbe essere dai due ai tre chili e  al 7° giorno dovremmo aver perso circa cinque Kg.
se fossero di più sarebbe utile integrare la colazione con due fette biscottate o pasta o riso integrale.
La dieta del minestrone può lasciare la pelle flaccida e indebolire i muscoli:
per evitare questo  è consigliato applicare frequentemente 
delle creme idratanti sulla pelle e abbinare alla dieta esercizi per rafforzare i muscoli.
Mantenimento: i consigli sulla dieta di mantenimento sono diversi, i più diffusi sono di dividere questo periodo in tre fasi: nella prima settimana aumentare il consumo di verdura e frutta, nella seconda settimana aumentare il consumo di proteine e nella terza settimana quello di carboidrati. 
bere tanta acqua;
non consumare mai alcolici;
per i primi giorni non si dovranno usare condimenti di alcun tipo;
usare il fruttosio per zuccherare.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...