18 febbraio 2014

Consigli e piccoli rimedi per prevenire i disturbi in gravidanza

La gravidanza è l'evento naturale più bello e magico in cui una donna va incontro nella sua vita, anche se può causare dei piccoli disturbi come: nausea e vomito, acidità gastrica, stipsi, insonnia, mal di testa, mal di gola ecc. Le cause possono essere diverse; ormonali, emotive, ecc ma quali rimedi naturali utilizzare per ridurre o prevenire almeno in parte questi fastidi? Ecco dei piccoli consigli...



Il Blog di "rimedi della nonna": Consigli e piccoli rimedi per prevenire i disturbi in  gravidanza 
Abbiamo già parlato nel precedente post dell'importanza in gravidanza di: mantenere una dieta o una alimentazione sana e di fare del movimento,  sia per la salute della madre, per prevenire gli eventuali disturbi che la nuova condizione potrebbe causare, come nausea, vomito, cattiva digestione, stitichezza ecc, che del feto. In questo post troverete qualche consiglio e rimedio naturale da poter utilizzare per quelli che sono i fastidi tipici e non della gravidanza.

Non sempre è possibile utilizzare i farmaci perchè alcune sostanze si trasmettono dalla placenta al feto e quindi sono dannosi per la salute del piccolo,  ma è possibile adottare dei semplici stratagemmi o rimedi casalinghi per combatterli almeno un po’.
Di seguito un elenco dei disturbi più frequenti in gravidanza, qualche consiglio e i relativi rimedi da utilizzare:
Nausea e vomito:
Se siete affette da nausea o vomito è importante fare molto attenzione a quello che mangiate:
1) fare colazione con alimenti secchi, tipo biscotti o fette biscottate, nocciole, cracker, biscotti con marmellata o miele, in modo che il succo gastrico prodotto in eccesso venga assorbito; bere lontano dai pasti, piccoli sorsi e per diverse volte al giorno; mangiare poco e spesso, 5-6 pasti nella giornata , in modo che rimanga nello stomaco sempre una certa quantità di alimenti; evitare cibi raffinati, fritti, speziati, caffè, alcol, spremute d’agrumi;
2) Cercate di fare movimento, vanno bene anche 15 minuti di passeggiata per produrre endorfine che aiutano a combattere la nausea.
3) Utilizzare tisane allo zenzero, menta, limone, semi di finocchio, foglie di lampone.
Tisane
1) versate 100 ml di acqua bollente su 5 g di polvere di zenzero essiccato o di zenzero fresco grattugiato, coprite, lasciate riposare per dieci minuti e filtrate; 
2) Infuso di menta si ottiene con un cucchiaino di foglie aggiunto all'acqua bollente di una tazza da tè o di una tisaniera. 
 Bruciori di stomaco
Per prevenire i bruciori di stomaco è consigliabile frazionare i pasti principali in più spuntini leggeri, in modo da non sovraccaricare lo stomaco ed evitare alimenti speziati o fritti, grassi , bevande frizzanti e agrumi.
Rimedi:
1) Bere un bicchiere di latte
2) Oppure del tè caldo
3) mangiare un pezzo di pane, sembra che è utili nel tamponare un po' l'acidità.
4) Sedetevi con la schiena diritta
5) Evitate di stendervi subito dopo mangiato;
6) Utilizzare per  dormire un cuscino alto per impedire all'acido di risalire. 
Stipsi o costipazione:
La stipsi o costipazione può essere mitigata seguendo questi piccoli consigli:
Bere molta acqua lontano dai pasti; masticare molto bene il cibo; includere nella dieta cereali integrali, legumi, frutta e verdure.
Rimedi 
1) Provate a bere un cucchiaino d’olio d’oliva la mattina alpena alzati o prima dei  pasti
2) Acqua calda e miele a digiuno
3) Tisane : finocchio, malva. 
Gambe gonfie
Applicate sopra tante fette di patate che hanno effetto assorbente.
Senso di pesantezza alle gambe:
Immergete i piedi per un quarto d’ora in una bacinella d’acqua tiepida in cui siano stati sciolti due pugni di sale grosso.
Crampi alle gambe e ai piedi:
Sono molto comuni durante la gravidanza e soprattutto durante la notte e sono causati da uno scorretto equilibrio nell’assunzione di alcuni minerali : potassio, calcio, fosforo, magnesio e di vitamina B6. 
Per evitarli è bene bere almeno due litri di acqua al giorno e integrare la vitamina B6 nella dieta consumando, per esempio, banane, meloni, insalata, parmigiano, fegato e legumi.
 Mal di testa
1): Fate bollire acqua e aceto in parti uguali, versare poi i in un catino e aspirarne i vapori; 
2) Oppure, dopo averlo lasciato raffreddare, bagnarsi le tempie, la fronte, sotto la gola e dietro il collo, non asciugare, lasciare che evapori da solo.
 Insonnia:
1) Due cucchiaini di miele con il succo di un limone e un arancio aggiunti ad una tazza di acqua calda bevuta prima di coricarsi,
2) Oppure far bollire a fuoco lento tre o quattro foglie di lattuga, tagliarle a pezzettini e lasciarle per venti minuti in una tazza e mezzo di acqua calda, filtrare e bere prima di andare a letto. 
 Raffreddore:
Consumare oltre alle classiche arance frutti di bosco (more, ribes, lamponi, fragoline), fichi e castagne.
Rimedi:
Tagliare una mezza cipolla e mettere le due parti sul comodino, vicino alla testa, in modo da aspirarne i vapori durante il sonno.
 Mal di gola: 
1) Un cucchiaio di miele mischiato al succo di mezzo limone
2) Oppure far bollire due stecche di liquirizia in poca acqua con una foglia di alloro e bere l’infuso tiepido.
Infiammazioni alla bocca:
Fare un gargarismo di acqua e sale.
Prurito nelle parti intime
1) Risciacqui con acqua a bicarbonato
2) Impacchi di sapone neutro diluito in molta acqua tiepida o olio d'oliva
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...