26 novembre 2013

Gastrite, acidità gastrica o bruciore di stomaco, consigli e rimedi

Il termine Gastrite viene utilizzato spesso per descrivere un gruppo di disturbi che hanno in comune una caratteristica e cioè l'nfiammazione della mucosa dello stomaco o gastrica, che porta a dei un fenomeni fisiologici abbastanza fastidiosi tra questi acidità gastrica o bruciore di stomaco, reflusso ecc. Le cause di questa infiammazione sono diverse, tra queste abitudini alimentari errate, virus, mancanza di movimento, stress, ecc...  in questi casi, possiamo curare la gastrite utilizzando dei rimedi naturali o della nonna... scopriamone di più! 
Il Blog di "rimedi della nonna": Gastrite, acidità gastrica o bruciore di stomaco, consigli e  rimedi

La  gastrite è una infiammazione della mucosa dello stomaco, piuttosto diffusa, può essere acuta o cronica  e determinata da un insieme di cause differenti,  i  sintomi, variano da individuo a individuo e a seconda della gravità dell'infiammazione.

La gastrite acuta si manifesta con comparsa di dolore o disagio nella parte superiore dell’addome e ha una durata breve nel tempo, in genere guarisce spontaneamente una volta individuata e rimossa la causa che può essere determinata da infezioni, stress, farmaci, alimentazione sbagliata, ecc.

sintomi più comuni della gastrite acuta invece sono: acidità, sensazione di stomaco gonfio, digestione lenta e laboriosa con eruttazione acida, sapore amaro in bocca, dolore, bruciori e crampi allo stomaco, seguiti da vomito e nausea, con sensazione di vertigine e sudorazione fredda.

La gastrite cronica è un 'infiammazione dovuta ad un certo numero di agenti irritanti: tra questi l' Helicobacter pylori, (batterio recentemente isolato nel cibo, nell'acqua e nello stomaco del gatto e l'infezione avviene per contatto interpersonale), e ad altri fattori scatenanti come  l'alcol,  il fumo, l'alimentazione sbagliata, lo stress, i farmaci.

La gastrite cronica è  una patologia abbastanza comune in soggetti di età più avanzata, è più duratura nel tempo, in genere non dà sintomi e dunque nella maggior parte dei casi non è diagnosticata. E' possibile però, risolvere alcuni di questi disturbi gastrici, spesso dovuti a "cattive abitudini alimentari e di vita", proprio correggendo e regolando  il proprio stile di vita:

1) limitando le spezie e i condimenti troppo grassi, i sottaceti,  te o caffè troppo forti, i dolci ricchi di grassi, le bibite gassate, insomma condimenti e cibi irritanti per la mucosa gastrica.

2) limitando l’uso di antinfiammatori o antidolorofici e dei farmaci in genere,  se non in casi assolutamente necessari.

3) limitando l’'uso di bevande alcoliche e nicotina

e abbinando alle cure tradizionali alcuni rimedi naturali di cui vi parlerò nel post "Apparato digerente i disturbi e le erbe naturali per curarli".

E’ bene comunque ricordare, che conviene sempre recarsi dal proprio medico o da un gastroenterologo per avere una diagnosi il più completa possibile e un quadro generale della situazione, scongiurando in questo modo problemi più seri.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...