30 settembre 2014

Risparmio e investimento

Quando si parla di risparmiare, il pensiero va subito alle nostre nonne e mamme, bravissime nel gestire i soldi in casa, nel crescere dignitosamente la famiglia e nel risparmiare per il futuro. Ai giorni nostri, ancora si tende a risparmiare, ma spesso i frutti del risparmio vengono destinati all'investimento, per costruire un capitale più sostanzioso ...

Blog di rimedi della nonna : Risparmio e investimento

"In economia il risparmio è la quota del reddito di persone, imprese o istituzioni che non viene spesa nel periodo in cui il reddito è percepito, ma è accantonato per essere speso in un momento futuro. Il risparmio è dunque un sacrificio del consumo presente, in vista di un maggiore consumo futuro. Si noti la differenza tra risparmio ed investimento in cui invece è necessariamente presente un elemento di rischio."
In un periodo di crisi economica come quello attuale è importante risparmiare per affrontare spese improvvise ed impreviste, questo perchè il costo della vita diventa sempre più alto. Per molti però,  solo il risparmiare non è abbastanza e allora ci si affida agli investimenti per costruire un capitale più sostanzioso o per  far maturare un po' più in fretta interessi ai propri risparmi.
Da un pò di tempo impazza,  sui network classici (giornali, televisione etc) la febbre del forex. Il  forex è  uno dei mercati con la più alta volatilità, in cui è molto facile guadagnare ma è altrettanto facile perdere tutto il capitale investito. Nel  forex si può entrare e investire piccole cifre ma anche grosse somme in valuta, moltiplicando i rendimenti.
Se decidete di investire i vostri capitali rivolgetevi ad Aziende che gestiscano il vostro capitale e prendano delle commissioni sui guadagni, in modo da avere entrambi lo stesso obiettivo, quello di guadagnare. 
Poter raccontare in due parole,  del mondo del forex non è facile ma vi posto questo articolo:
"Articolo Trade Media
Forex secret's - quello che mai nessuno ti ha raccontato sul forex
I tempi cambiano, oggi ancor di più, non ci si può improvvisare trader
Le news, le voci, i rumors influenzano incredibilmente i mercati
Le stesse news si susseguono numerose nell’arco dell’intera giornata
Risultato, i mercati cambiano faccia, volto, trend, molto velocemente spesso più volte all’interno della stessa giornata
Tanta speculazione, con conseguente enorme volatilità.
Ce ne siamo accorti quando siamo venuti a conoscenza di come lavoravano (e forse lavorano ancora) le più importanti banche d’affari mondiali tra cui Lehman Brothers, (fallita) JP Morgan e Goldman Sachs (“aiutate” dallo stato USA per evitare il fallimento) grazie alle quali la più importante crisi economica dei nostri tempi ha avuto origine, (bolla dei “prestiti subprime” ovvero la concessione di prestiti a persone poco solubili) che ancor oggi incuranti di ciò che e’ successo nel recente passato si permettono (e glielo permettono) di dare “rating” ad importanti società quotate, con inevitabili conseguenze, mentre poi ai clienti “Top” dicono tutt’altro.
Cosa fare?
Fino al 2007 bastava seguire i mercati una volta al giorno poi, è stato necessario effettuare le analisi di mercato almeno 4 volte al di
Segui il trend recita un vecchio adagio, ma il trend ora cambia velocemente spesso nell’arco della stessa settimana o addirittura, nell’arco di alcuni giorni. Ma basta un rumors o le iniziative delle banche centrali (dalla BCE alla BNS) che decidono di averne abbastanza o, di fare DIO e a te cosa succede?
Nella migliore delle ipotesi resti spiazzato e ti prendi una sonora perdita, (il Franco Svizzero in 2/3 giorni si è apprezzato sul dollaro americano di circa il 10%) nella peggiore ti sei bruciato il conto.
Allora cosa ti può salvare?
Un Trading System forse può, certo non uno discrezionale, ne occorre uno in particolare, qualcosa che riesca a seguire il mercato e possa prendere decisioni al posto tuo ed in tua assenza, che lo faccia velocemente e nel miglior modo possibile ecco cosa serve
Un T.S. Automatico o meglio un Expert Advisor qualcosa che sia stato costruito proprio per poter lavorare su un mercato simile, qualcosa che abbia nel suo DNA lo stesso atteggiamento dei mercati moderni con la capacità di muoversi velocemente attraverso le sabbie mobili spesso create ad arte da quelli che “comandano la speculazione mondiale”
Ovviamente non sono tutti uguali. Bisognerà scegliere bene quello a cui affidarsi. Occorrerà che lo stesso sia costruito con un oscillatore che possa “vedere al meglio i movimenti di mercato” e che abbia alcuni importanti “filtri” per cercare di non prendere falsi segnali, ma quello che veramente fa  la differenza è la strategia, una sintesi cioè di money management,
esperienza diretta, propensione al rischio e capacità cognitiva del trader che comunque deve monitorare sempre i mercati (come detto i rumors si susseguono improvvisi), in special modo in quei particolari momenti (uscita dati macro) dove il mercato può prendere una direzione ben definita.
Certo fin qui tutto bene, ma cosa inserire veramente nella costruzione del nostro Expert Advisor, cosafunziona sul serio e cosa e’ quella che ora ho chiamato STRATEGIA"
Continua a leggere qui  Trading System Club
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...